«

»

Ott 17 2010

Stampa Articolo

Appunti Linux/CentOS: Installare e usare YUM

Procedura per installare yum su server con sistema operativo Linux/CentOs 5.5:

1) aprire una sessione di SSH e, dopo essersi autentificati come root, creare una cartella dove poter scaricare il software:

# cd /

# mkdir installa

# cd installa

2) scaricare i seguenti pacchetti:

# wget http://mirror.centos.org/centos-5/5/os/i386/CentOS/python-urlgrabber-3.1.0-5.el5.noarch.rpm

# wget http://mirror.centos.org/centos-5/5/os/i386/CentOS/python-sqlite-1.1.7-1.2.1.i386.rpm

# wget http://mirror.centos.org/centos-5/5/os/i386/CentOS/python-elementtree-1.2.6-5.i386.rpm

# wget http://mirror.centos.org/centos-5/5/os/i386/CentOS/sqlite-3.3.6-5.i386.rpm

# wget http://mirror.centos.org/centos-5/5/os/i386/CentOS/sqlite-devel-3.3.6-5.i386.rpm

# wget http://mirror.centos.org/centos-5/5/os/i386/CentOS/m2crypto-0.16-6.el5.6.i386.rpm

# wget http://mirror.centos.org/centos-5/5/os/i386/CentOS/python-iniparse-0.2.3-4.el5.noarch.rpm

3) Installare i pacchetti scaricati:

# rpm -Uvh *rpm

4) scaricare i pacchetti yum:

# wget http://mirror.centos.org/centos-5/5/os/i386/CentOS/yum-fastestmirror-1.1.16-14.el5.centos.1.noarch.rpm

# wget http://mirror.centos.org/centos-5/5/os/i386/CentOS/yum-metadata-parser-1.1.2-3.el5.centos.i386.rpm

# wget http://mirror.centos.org/centos-5/5/os/i386/CentOS/yum-3.2.22-26.el5.centos.noarch.rpm

5) Installare i pacchetti yum:

# rpm -Uvh yum*

N.B.: i pacchetti sono quelli aggiornati al 17/10/2010. Se i link non fossero più validi prendete come riferimento i pacchetti che trovate alla pagina http://mirror.centos.org/centos-5/5/os/i386/CentOS/


Comando: yum

 

SINTASSI
# yum [option] [command] [package ...]

DESCRIZIONE

  • option indica la modalità di funzionamento di yum. Può assumere i seguenti valori:
    • -h | --help visualizza un aiuto sommario di yum;
    • -y indica di assumere “sì” come risposta a qualsiasi eventuale richiesta;
    • -c config_file specifica il file di configurazione (supporta sia i percorsi locali che http e ftp);
    • -d value imposta il livello di verbosità di debug (da 0, meno verboso, a 10, più verboso);
    • -e value imposta il livello di verbosità di errore (da 0, meno verboso, a 10, più verboso);
    • -t indica a yum di essere tollerante nei confronti degli errori relativi alla riga di comando;
    • -R minutes indica il numero massimo di minuti che yum attenderà nell’esecuzione di un comando;
    • -C indica a yum di eseguire le operazioni considerando soltanto la cache;
    • --version visualizza la versione di yum;
    • --installroot=rootdir specifica il path (rootdir) da utilizzare come root per l’installazione dei pacchetti (default /);
    • --enablerepo=repoid abilita uno specifico repository (repoid) che risulta disabilitato dal file di configurazione;
    • --disablerepo=repoid disabilita uno specifico repository (repoid) che risulta abilitato dal file di configurazione;
    • --obsoletes (solo per update) abilita la logica di funzionamento obsoleta di yum;
    • --rss-filename=filename redirige l’output per il comando generate-rss nel file filename;
    • --exclude=package indica a yum di escludere la gestione del/i pacchetto/i package;
  • command indica l’operazione da far compiere a yum. Può assumere i seguenti valori:
    • install indica di installare la versione più recente di uno o più pacchetti;
    • update indica di aggiornare il pacchetto (o i pacchetti) specificato. Se non viene specificato nessun pacchetto, vengono aggiornati tutti i pacchetti installati sul sistema;
    • check-update indica di controllare se è disponibile un aggiornamento per ogni pacchetto installato nel sistema;
    • upgrade (deprecato) come update ma include anche i pacchetti obsoleti;
    • remove indica di rimuovere uno o più pacchetti installati sul sistema;
    • list indica di visualizzare un elenco dei pacchetti disponibili nei repository. Può essere seguito da un’opzione
      • yum list installed [pkgs] elenca i pacchetti installati sul sistema;
      • yum list available [pkgs] elenca i pacchetti disponibili nei repository;
      • yum list updates [pkgs] elenca i pacchetti di cui sono disponibili degli aggiornamenti nei repository;
      • yum list extras [pkgs] elenca i pacchetti installati sul sistema che non sono disponibili in nessun repository;
      • yum list obsoletes [pkgs] elenca i pacchetti installati che risultano obsoleti;
    • provides indica di elencare i pacchetti che forniscono determinate caratteristiche o contengono certi file;
    • search indica di elencare i pacchetti che contengono una determinata stringa nella descrizione, nelle caratteristiche o nel nome del pacchetto;
    • info indica di elencare le informazioni relative ai pacchetti disponibili;
    • clean indica di ripulire la cache di yum. Può essere seguito da un’opzione
      • yum clean packages elimina i pacchetti dalla cache (la cache non viene cancellata automaticamente dopo il reperimento dei pacchetti);
      • yum clean headers elimina gli header - i file per mezzo dei quali yum determina la disponibilità dei pacchetti nei repository - dalla cache (la prossima volta che viene avviato, yum scaricherà nuovamente tutti gli header);
      • yum clean all elimina dalla cache i pacchetti e gli header;
    • generate-rss indica di creare un file rss per tenere traccia delle installazioni/aggiornamenti dei vari pacchetti;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code class="" title="" data-url=""> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> <pre class="" title="" data-url=""> <span class="" title="" data-url="">


*

Login

Register | Lost your password?