«

»

Ott 22 2013

Stampa Articolo

Come visualizzare un sito prima che si propaghino i DNS

dns-150x150A volte può essere necessario spostare un proprio dominio da un server all'altro, con conseguente variazione di indirizzo IP (Internet Protocol addresse di questo cambiamento dovranno essere informati i DNS (Domain Name System) che effettuano controlli periodici per rilevare eventuali aggiornamenti.

Questa operazione non può essere eseguita troppo frequentemente perché potrebbe causare degradi nelle prestazioni dei server, quindi è probabile che si visualizzi ancora il sito sul vecchio server per un determinato periodo di tempo, variabile a secondo della frequenza di aggiornamento dei DNS dei vari ISP (Internet Service Provider)

Solitamente questo aggiornamento si conclude nell'arco di tempo delle 24/72 ore, un tempo eccessivo nel caso avessimo necessità di aggiornare il sito e il nostro ISP non ci indirizza ancora sul nuovo server.

La soluzione è quella di "forzare" il collegamento indicando il nuovo IP del dominio direttamente in un file di sistema del nostro computer in modo che eviti di interrogare i DNS e punti subito sul nuovo server.

 

  • Procedura per Windows 

1) Posizionarsi nella directory

C:/WINDOWS/system32/drivers/etc

2) Aprire, con diritti di amministratore,  il file hosts con notepad (non usare word o altri wordprocessor) o altri editor di testo.

3) In fondo al documento aggiungere una riga con indirizzo IP e nome del dominio:

esempio: 192.150.114.52 www.nomedominio.tld  nomedominio.tld 

hosts

ATTENZIONE: salvate il documento come file hosts (senza estensione) e non come hosts.txt altrimenti la modifica non sarà presa in considerazione.

4) Aprite, sempre come amministratore, il prompt dei comandi (oppure su start -> esegui) e digitate ipconfig /flushdns (per maggiori info su questo comando leggere questo nostro articolo)

5) Riavviate tutte le istanze del browser

 

  • Procedura con Linux

1) Editare, come utente root, il file /etc/hosts col vostro editor di testo preferito (vi,nano,pico,gedit...)

2) In fondo al documento aggiungere una riga con indirizzo IP e nome del dominio

esempio: 192.150.114.52 www.nomedominio.tld  nomedominio.tld

3) Riavviate tutte le istanze del browser

 

Eseguite queste operazioni, digitando nella barra del browser il nome del dominio indicato nel file host si verrà indirizzati sul nuovo spazio hosting prima dell'effettiva propagazione dei DNS.

Naturalmente la modifica avrà effetto solo per il PC sul quale è stata apportata..

Al termine della propagazione dei DNS del dominio si consiglia di rimuovere quanto digitato nel file host di windows o di linux.

 

  •  Procedura per MAC

1) Aprire Applicazioni / Utility nel Finder del vostro Mac

2) Cliccare su Terminale

3) Eseguire il comando sudo nano /etc/hosts

4) Digitare la password di sistema quando vi verrà richiesta;

5) 127.0.0.1 miodominio.it www.miodominio.it (attenzione nell'inserimento di questi dati: aAl posto di 127.0.0.1 si deve inserire l'indirizzo ip del server e al posto di miodominio.it il nome esatto del dominio.

6) Salvare le modifiche premendo contemporaneamente i tasti ctrl + x e cliccando sul tasto y o s (a seconda della lingua impostata) per confermare;

7) Riavviare tutte le istanze del browser

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code class="" title="" data-url=""> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> <pre class="" title="" data-url=""> <span class="" title="" data-url="">


*

Login

Register | Lost your password?