«

»

Lug 20 2013

Stampa Articolo

Idee su come creare un BLOG di successo

blog1Realizzare un blog di successo è sicuramente un'impresa non facile, ma con la giusta dose di metodo, buone idee e costanza potremo raggiungere il nostro obiettivo.

Dovremo avere ben chiaro fin dall'inizio il tema da trattare, più sarà specifico e più ci consentirà di differenziarci rispetto a tutto ciò che esiste già sul web. Se l'argomento invece sarà piuttosto vasto dovremo puntare su contenuti di grande qualità per poter sperare di farci notare e sfidare i blog di stesso argomento già esistenti.

Abbandoniamo sicuramente l'idea di realizzare un blog di tipo personale, che racconti in generale i nostri pensieri e le esperienze nel quotidiano. Potrebbe essere di sicuro interesse per i nostri amici, ma non certo per l'esigente popolo della rete che ogni giorno è in cerca di nuovi stimoli, aggiornamenti e spunti interessante sui più svariati argomenti.

All'inizio non dovremo per forza trovare qualcuno che realizzi un sito su misura per noi, se siamo nuovi del mestiere e soprattutto se vogliamo all'inizio testare le potenzialità del nostro blog e capirne pregi e difetti in base alle dinamiche che si verranno a creare, una buona soluzione sarà partire utilizzando una piattaforma gratuita.

creare-un-sito-o-un-blog-con-wordpressSebbene siano disponibili su Internet diversi applicativi che permettono di creare il proprio blog, secondo linee guida predefinite ma personalizzabili sotto quasi ogni aspetto, il miglior sistema di libero utilizzo per realizzare un blog è sicuramente WordPress: estremamente intuitivo, molto semplice da utilizzare e ricco di plugin per tutte le esigenze (Anche questo sito sta utilizzando WordPress!)

Come prima cosa dovremo scegliere un nome per il nostro blog e un URL (un nome di dominio), che dovranno rispecchiare l'argomento principale. La scelta di questo nome è fondamentale perché consentirà anche una migliore indicizzazione del blog nelle pagine di ricerca sul web, quindi prima di trovare il titolo definitivo sarà bene prenderci qualche momento per rifletterci un po' su. L'ideale sarebbe una sola parola, al massimo due, facili da ricordare e da pronunciare.

blog2

Arrivati a questo punto, la fretta di iniziare a postare contenuti sarà tanta, ma andrà controllata poiché sarà meglio aspettare e preparare un certo numero di post prima di iniziare le pubblicazioni. Lasceremmo delusi i nostri nuovi followers infatti se restassimo a corto di idee, quindi occorrerà preparare una riserva di post, pronti per essere pubblicati nel caso in cui un giorno dovessimo rimanere a corto di tempo o a corto di idee. In fondo il blocco dello scrittore può capitare anche ai migliori autori e non c'è da meravigliarsene o vergognarsene.

Quando inizieremo a postare dovremo cercare di mantenere una cadenza piuttosto regolare nella pubblicazione dei contenuti. Sarà bene in ogni caso aggiungere al blog nuovo materiale al massimo ogni due giorni. WordPress ci risolve il problema perché ci consentirà di programmare anche a distanza di giorni la pubblicazione dei testi già pronti.

Per pubblicizzare il nostro blog, oltre a condividerlo il più possibile attraverso i nostri account social, potremo registrarlo su siti che raccolgono directories di diversi blog suddivisi per argomento.

Dovremo cercare di essere sempre originali e mai noiosi per stimolare l'interazione dei nostri lettori. Se riceveremo commenti, sarà bene rispondere, chiarire eventuali dubbi di chi ci scrive e anche solo ringraziare se ci arrivano dei complimenti.

blog4Quando saremo soddisfatti del numero di visite giornaliere, potremo valutare se iniziare a guadagnare con la pubblicità. lo potremo fare in due modi diversi, tramite gli annunci AdSense di Google oppure vendendo degli spazi pubblicitari ad altri sul nostro blog.

Nel primo caso otterremo un compenso grazie alla visualizzazione da parte degli utenti di pubblicità su argomenti correlati a quello del nostro blog. Nel caso in cui proporremo invece di vendere spazi pubblicitari, dovremo presentare agli acquirenti delle statistiche chiare e dettagliate sul numero di visitatori al giorno, sulle pagine viste e sul tempo di permanenza degli utenti sul blog, sarà in base a queste informazioni che si deciderà il prezzo.

Per arrivare ad avere un blog di successo ci vorrà tempo e dedizione, saranno soprattutto i nostri followers ad indicarci la strada da percorrere, attraverso le loro preferenze e interazioni.

blog3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code class="" title="" data-url=""> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> <pre class="" title="" data-url=""> <span class="" title="" data-url="">


*

Login

Register | Lost your password?