«

»

Set 21 2013

Stampa Articolo

Svuotare la cache del resolver DNS dal proprio PC

dns-150x150Quando si operano cambiamenti a livello DNS, ad esempio quando si modifica l'indirizzo IP di un dominio, anche se l'elaborazione da parte del sistema fosse immediata, capita sovente che richiamando subito dopo il dominio dal browser internet non si venga indirizzati al nuovo IP perché i precedenti DNS sono ancora memorizzati nella cache del proprio PC.

In questo caso, per risolvere questo problema potrebbe essere sufficiente svuotare la cache del resolver DNS.

La procedura da seguire differisce a secondo del sistema operativo in uso, di seguito indichiamo come eseguire il reset della cache resolver DNS:

Sistema operativo Windows:

Aprire come amministratori il Prompt dei comandi dal Menù START > PROGRAMMI > ACCESSORI e digitare:

ipconfig /flushdns

quindi premere sul tasto invio e si otterrà una risposta del tipo:

Windows IP Configuration
Successfully flushed the DNS Resolver Cache.

 

Sistema Mac OS X Tiger:

Aprire una nuova finestra della shell, ad esempio Terminal o iTerm, e digitare il seguente comando:

sudo lookupd -flushcache

Verrà chiesta la password di amministratore, inserire la password e confermate, se l’operazione va a buon fine nessun messaggio d’errore comparirà a schermo.

Sistema Mac OS X Leopard:

Con il rilascio di Leopard, Apple ha posto fine all’esistenza del comando lookupd, quindi per cancellare la cache DNS su Leopard è necessario utilizzare dscacheutil digitando:

dscacheutil -flushcache

In questo caso non sono richiesti privilegi di amministratore quindi non è essenziale eseguire la chiamata via sudo.

 

Sistemi Linux/Unix:

Linux e UNIX forniscono diversi modi per cancellare la cache: si può eseguire nscd o BIND o dnsmasq

1. Flush nscd dns cache

$ sudo /etc/init.d/nscd restart

oppure:

# service nscd restart

oppure:

# service nscd reload

 

 2. Flush dnsmasq dns cache

$ sudo /etc/init.d/dnsmasq restart

oppure:

# service dnsmasq restart

 

3. Flush caching BIND server dns cache

# /etc/init.d/named restart

oppure:

# rndc restart

oppure:

# rndc exec

1 ping

  1. Come visualizzare un sito prima che si propaghino i DNS

    […] 4) Aprite, sempre come amministratore, il prompt dei comandi (oppure su start -> esegui) e digitate ipconfig /flushdns (per maggiori info su questo comando leggere questo nostro articolo) […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code class="" title="" data-url=""> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> <pre class="" title="" data-url=""> <span class="" title="" data-url="">


*

Login

Register | Lost your password?