«

»

Mag 22 2011

Stampa Articolo

TrueCrypt: la sicurezza dei dati criptati

Sui nostri PC, che siano dedicati ad attività aziendali o personale, è molto probabile che ci possano essere dei dati che desideriamo proteggere come ad esempio l'elenco delle password, dati sensibili, rubrica dei contatti, conti bancari e quanto altro non si desidera che possa essere consultato da estranei. Immaginate cosa potrebbe succedere se il proprio notebook venisse rubato e tutti questi dati rivelati a malintenzionati? Probabilmente il danno sarebbe maggiore che il furto della propria carta di credito!

Il sistema più pratico, tra i più sicuri e tra l'altro a costo zero, è quello di utilizzare il software TrueCrypt che permette di criptare file, partizioni o anche hard disck completi, in modo rapido e semplice.

Questa breve guida pratica illustrerà, passo per passo, come utilizzare al meglio TrueCrypt oltre che ad alcuni casi pratici di come gestire i propri dati.

Il software TrueCript è utilizzabite per Windows (Windows 7/Windows Vista/Windows XP), per Mac OS X e per Linux, ovviamente scaricando le versioni dedicate ai rispettivi sistemi operativi. Questo articolo si occuperà della versione per Windows, ma potrà essere preso ad esempio anche per le altre versioni.

Per prima cosa è necessario scaricare il software dal sito ufficilale www.truecrypt.org e una volta scaricato installatelo come un qualsiasi altro programma. Da segnalare che TrueCrypt è un software "portable", cioè portatile: è sufficiente copiare/spostare la cartella che contiene i suoi file per copiare/spostare tutto il programma. Questo significa svincolare il programma dal PC: si potrà caricarlo su chiavette o dischi esterni USB così da poterlo utilizzare ovunque senza doverlo reinstallare.

Di seguito la procedura per creare un volume criptato che possa contenere file e cartelle:

1) Aprire TrueCrypt e cliccare sul pulsante Crea un volume:


2) Nella finestra aperta, Creazione guidata volume TrueCrypt, selezionare Crea un file container codificato e cliccare sul pulsante Avanti:

3) Nella successiva schermata selezionare Volume TrueCrypt Standard e cliccare nuovamente sul pulsante Avanti.

4) Specificare dove TrueCrypt creerà il "contenitore" criptato:  cliccare sul pulsante Seleziona file..., scegliere dove salvare il file contenitore e specificare un nome per il contenitore criptato (in questo esempio è stato usato il nome "volume" nella cartella E:/Documenti/test/). Quando terminato, cliccare sul pulsante Avanti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

5) Nella prossima schermata verrà chiesto di selezionare l'algoritmo di criptazione preferito. AES o Twofish sono gli algoritmi più veloci, ma è possibile selezionare algoritmi a cascata per aumentare la sicurezza. Dopo aver selezionato l'algoritmo da usare cliccare sul pulsante Avanti.

6) Nel prossimo passaggio è necessario specificare la dimensione del contenitore che verrà creato, nell'esempio ne viene creato uno da 500 Megabyte (mezzo Gigabyte), cliccare sul pulsante Avanti per procedere.

7) Specificare ora una password per il contenitore protetto e riscriverla per conferma e verifica. Il consiglio, come scritto nella schermata a video, è quello di utilizzare una password abbastanza complessa e lunga, composta da lettere, numeri e segni di punteggiatura, da ricordare nella nostra memoria. Confermare con il pulsante Avanti.

8) Il prossimo passaggio serve a formattare il contenitore che verrà creato, selezionare il file system prescelto (FAT NTFS) e cliccare sul pulsante Avanti, attendere il termine della formattazione.

9) Al termine cliccare sul pulsante OK, successivamente sul pulsante Esci per terminare la procedura.

10) Ora che il contenitore criptato è stato creato, è possibile utilizzarlo come un normale disco fisso (con lettera di unità assegnata). Per aprire il contenitore criptato è sufficiente cliccare sul menù Seleziona file..., localizzare e aprire il file contenitore criptato che si desidera utilizzare, cliccare due volte su una lettere di unità libera dalla lista centrale (oppure selezionare una lettere di unità libera e cliccare sul pulsante Monta), il volume sarà riconosciuto e visualizzato dal sistema operativo come una normale unità disco fisso corrispondente alla lettera selezionata.

11) Per chiudere il disco criptato è sufficiente selezionarlo dalla lista di TrueCrypt e cliccare sul pulsante Smonta (utilizzare il pulsante Smonta tutti se si desidera chiudere tutti i contenitori criptati aperti).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code class="" title="" data-url=""> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> <pre class="" title="" data-url=""> <span class="" title="" data-url="">


*

Login

Register | Lost your password?