Appunti Linux/CentOS: Installare webmin

webminWebmin è un programma per la gestione di un server tramite interfaccia web.

Con questo software diventa  possibile gestire tutte le applicazioni installate nel sistema, utile anche per chi non e molto pratico della shell di linux.

 

  • Installazione:

Aprire una sessione SSH e, dopo essersi autentificati come root, configurare il repository di webmin creando il file:

 

con all’interno il seguente codice:

 

salvare il file e successivamente importare la chiave:

 

Se riscontrate questo errore:
error: http ://www.webmin.com/jcameron-key.asc: import read failed(0).

1. Aprite nel vostro browser la pagina www.webmin.com/jcameron-key.asc e copiate il contenuto
2. Create il file public.gpg.key

 

3. Incollate il contenuto che avete copiato e salvate le modifiche.
4. Importate la chiave:

 

Ora siete pronti a installare il pacchetto:

 

Se si desidera collegarsi non solo da localhost è necessario aprire la porta 10000 editanto il file:

 

Di seguito le righe da aggiungere al file “/etc/sysconfig/iptables”

Bisogna fare attenzione ad inserire la riga precedente nella esatta posizione, prima cioè delle seguenti righe

Quindi eseguire il Restart di IPTABLE:

 

Se non ci sono errori digitando https://IP_SERVER:10000/ sarà visualizzata l‘interfaccia GUI di Webmin.

AGGIORNAMENTO:

Se si utilizza come sistema operativo Linux-CentOS 7.x lanciare questi comandi:

(start webmin automaticamente e avvio programma)

(Abilitazione porta 10000)

 

 

Lascia un commento